top of page

   Quando e Dove    

2024

Via Pier Francesco Cittadini, 5, Milano, MI, Italia

Calendario.gif

In comunità ARRIVANO LE BENEDETTINE

Il 2024 porterà una grande novità all'interno della Comunità Pastorale Cenacolo. Nella struttura della ex Pastor Angelicus in via Cittadini, si trasferiranno le suore BENEDETTINE, attualmente residenti nel monastero di via Bellotti.

Suor Maristella dell'Annunciazione ha inviato a Don Augusto e all'intera comunità una lettera di auguri per questo Natale.

Iniziamo a conoscerle un po' ........


Carissimo don Augusto,

chissà se questo per noi è l'ultimo Natale in via Bellotti... A noi farebbe tanto piacere essere tue pecorelle l'anno prossimo e festeggiare tra voi il Natale 24!

Nel frattempo ti inviamo i nostri auguri in due formati (al link qui sotto quello più spiritoso e giovanile realizzato dalla nostra novizia Anna) e anche la nostra lettera notiziaria agli amici del monastero, da condividere, se vuoi, con i tuoi parrocchiani, così ci conoscono un pochino prima del nostro arrivo...

Un saluto affettuoso a tutti in comunione di preghiera

sr Maristella e Sorelle



estratto della lettera di sr.Maristella:

PAX!


Milano, Avvento 2023


Carissime Madre Presidente, Madri e Sorelle,

Reverendi Padri e Sacerdoti,

Carissimi parenti, oblati e amici


questo anno per la nostra comunità segna una grande svolta: già nel 2019 avevamo comunicato la decisione forzata di trasferirci in una struttura più piccola, adatta alla nostra comunità, che ora è composta di sole dieci monache. Le molte porzioni fatiscenti del vastissimo edificio, l'inagibilità del coro pensato per ottanta monache, l'impossibilità di riscaldare chiesa e ambienti di vita, le spese da vertigini per riparazioni urgenti e necessarie - e peraltro senza soluzioni definitive - richiedevano un radicale cambiamento.

Valutata anche l'ipotesi di una alienazione parziale del monastero e riscontratane l'irrealizzabilità, si sperava di poter costruire un edificio nuovo, ma sfumata anche questa possibilità, la nostra Madre, con l'accordo di tutte noi e con il consiglio e l'aiuto del nostro Arcivescovo e di mons. Walter Magni, nuovo Vicario diocesano per la Vita Consacrata, si è impegnata nella ricerca di una struttura già esistente da adattare. Si temeva di dover uscire dal territorio della diocesi e dalla nostra città, cui la storia del monastero è assai legata.

Invece il nostro Arcivescovo, che amabilmente ci segue, ha accennato alla Madre di aver visitato una struttura ex scolastica, appartenente a una comunità di suore, sita in zona Vialba e ormai dismessa e in vendita. Si tratta del complesso edilizio "Pastor Angelicus" in via Pierfrancesco Cittadini, 5. La Madre ha subito visitato il luogo con la nostra Sorella economa: constatate le buone condizioni edilizie della struttura, la validità degli impianti, l’ubicazione ben servita dai mezzi pubblici, ha cominciato a pensare che potesse essere una soluzione provvidenziale ai nostri problemi. Ha chiesto un sopralluogo anche all’ingegnere e all’avvocato urbanista che ci assistono con grande zelo e competenza. Il nostro parere unanime circa la validità della scelta del luogo è stato così sostenuto anche dal loro consiglio.

Nonostante la sofferenza di lasciare il nostro amato monastero, siamo confortate sia dalla obiettiva ineluttabilità, segno di un piano di Dio, sia dalla comunione reciproca che in questi tempi di travaglio condiviso si è approfondita. Consola anche il pensiero che la nostra chiesa, una volta donata alla diocesi, potrà accogliere qualche comunità cristiana che ha bisogno di un luogo di preghiera in città. Proprio in questo periodo dovremmo portare a termine l’acquisto dello stabile dove ci trasferiremo entro il 2024 e avere un orientamento più preciso per la vendita del monastero.

[.....] Ormai prossime alla visita del nostro Salvatore, portiamo a lui con slancio e affetto tutte le intenzioni dei nostri monasteri e delle persone care e auguriamo una riscoperta gioiosa del suo amore senza limiti  che, pur nel quadro tragico di guerre e di violenze che dilaniano il mondo, ci conferma nella speranza della vittoria di Dio.


La Madre e le Sorelle del Monastero San Benedetto di Milano

Grest2.jpg
bottom of page